Cessione a titolo gratuito di apparecchiature informatiche di diverse tipologie (PC, PC portatili) non più utilizzabili dall’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate cederà nel corso dell’anno 2015 apparecchiature informatiche di diverse tipologie (PC, PC portatili, Server), non più utilizzabili per le attività dell’Agenzia.

La richiesta di partecipazione potrà essere inviata esclusivamente tramite un messaggio di Posta Elettronica Certificata (PEC) entro le ore 12.00 del giorno 27/02/2015.

Tutti gli istituti scolastici statali e paritari, le pubbliche amministrazioni, gli enti e organismi non-profit (anche privati) possono partecipare alla procedura.

Se l’ente richiedente è sprovvisto di PEC, potrà utilizzare per l’invio anche l’indirizzo di un terzo soggetto (es. privati cittadini, comuni, commercialisti). In ogni caso è possibile utilizzare il servizio di Posta Certificata erogato gratuitamente ai cittadini.

La graduatoria sarà elaborata utilizzando i seguenti criteri di priorità decrescente:

  1. istituti scolastici statali e istituti scolastici paritari degli enti locali (determinati aisensi dell’art.1, comma 1-2, L. 62/2000);
  2. tutte le altre amministrazioni pubbliche (determinate ai sensi dell’art.1, D.Lgs.165/2001);
  3. altri enti pubblici e privati appartenenti a una delle seguenti categorie (non in ordine di priorità):
  • associazioni ed enti senza fini di lucro iscritti nell’apposito registro associazioni;
  • fondazioni e altre istituzioni di carattere pubblico o privato con personalità giuridica, senza fini di lucro;
  • associazioni non riconosciute, di cui all’art. 36 C.C., che siano dotate di proprio strumento statutario dal quale sia possibile in modo inequivocabile desumere l’assenza di finalità lucrative;
  • organismi di volontariato di protezione civile iscritti negli appositi registri, operanti in Italia o all’estero per scopi umanitari;
  • istituti scolastici paritari privati (determinati ai sensi dell’art. 1, comma 2, L. 62/2000);
  • altri enti e organismi, non compresi nei punti precedenti, la cui attività assuma le caratteristiche di pubblica utilità.