Accordo Miur, Fastweb e Eppela per finanziare i progetti digitali delle scuole

FastUP School
Siglato protocollo Miur – Fastweb – Eppela
per finanziare i progetti digitali delle scuole

Fino a 10.000 euro di co-investimento per ogni iniziativa che raggiunge, sildenafil nitroglicerina tramite il crowdfunding, il 50% del budget richiesto

Qualche settimana fa Miur, Fastweb ed Eppela hanno firmato un accordo congiunto con il quale si impegnano a completare il finanziamento delle campagne di crowdfunding provenienti dalla scuola pubblica. Le scuole che vogliono realizzare un progetto digitale innovativo possono partecipare a FastUP School: alle proposte che raccoglieranno con il crowdfunding il 50% del budget stabilito dalle scuole proponenti, Fastweb corrisponderà il rimanente 50%, fino ad un massimo di 10.000 euro per progetto. Il finanziamento è a fondo perduto e la proprietà della realizzazione rimarrà alla scuola che la propone.

É UN’OTTIMA NOTIZIA!!! Considerando che Fastweb ha messo a disposizione per l’attuazione delle azioni previste dal presente Protocollo d’Intesa un ammontare complessivo di 1.500.000 euro + IVA da utilizzare nell’arco di un triennio, sarà possibile finanziare innumerevoli progetti difficilmente attivabili attraverso i soli fondi di istituto.

 

Obiettivi

  • Sostenere i progetti più meritevoli e stimolare le generazioni future all’utilizzo consapevole delle tecnologie digitali;
  • Sostenere la diffusione dell’utilizzo e della cultura del digitale nelle Scuole;
  • Per gli studenti (i principali protagonisti del progetto): trasformare un’idea in un progetto, sperimentare lo strumento del crowdfunding, assumere un ruolo attivo nello sviluppo del proprio progetto.

 

Ambiti

Saranno co-finanziati progetti in grado di sostenere la diffusione dell’utilizzo e della cultura del digitale, favorendo l’adozione di comportamenti basati sulle tecnologie digitali; FastUP School rappresenta un’occasione complementare di finalizzazione e attuazione del programma didattico della scuola. A titolo di esempio, sono aree di interesse l’adozione di strumenti e tecnologie digitali per supportare lo scambio di informazioni fra studenti, la comunicazione scuola-famiglia, lo studio e i bisogni educativi speciali e progetti legati allo sviluppo di competenze di programmazione informatica, all’uso responsabile di internet, alla realizzazione di spazi dedicati all’innovazione, al digitale e alle nuove tecnologie.